loading
In questo tutorial voglio provare a descrivere la tecnica di degustazione del vino. Nell'analizzare un vino seguiamo tre fasi: l'esame visivo, l'esame olfattivo e l'esame gusto-olfativo.
Penso possa essere molto interessante vedere una fase per volta.

Step 1: Esame Visivo

In questa fase ci soffermiamo ad osservare il vino. L'osservazione del vino ci permette già di determinarne alcune caratteristiche salienti come: una stima del suo stato evolutivo, il lavoro che è stato svolto in cantina, la presenza di difetti, la quantità di alcol e di estratto secco.

Step 2: La Limpidezza

La prima cosa che dobbiamo osservare in un vino è la sua capacità di faarsi attraversare dalla luce e se sono presenti particelle in sospensione. Se un vino non è limpido, ma risulta opaco questo denota una scarsa qualità del vino o un difetto in fase di produzione. La presenza di qualsiasi tipo di particella in sospensione è un difetto del vino (quasi sempre).

Step 3: Il Colore

Il colore ci informa sullo stato evolutivo del vino.

Step 4: La Consistenza/effervescenza

La consistenza del vino è la resistenza che oppone alla rotazione nel bicchiere. Un vino consistente apparirà tendenzialmente più viscoso, simile ad uno sciroppo. Un vino più fluido ricorderà l'acqua. La consistenza di un vino ci preannuncia la sua struttura. La consistenza è determinata da vari fattori tra i quali i più importanti sono: la presenza di alcoli e pilialcoli, la persenza di maggiore o minore estratto secco.
N.B.
Per estratto secco si intende l'insieme di sostanze che non rientrano tra queste: acqua, alcol, polialcoli, acidi.

Step 5: Esame Olfattivo

Attraverso l'olfatazione esamineremo le caratteristiche odorose di un vino. La prima cosa da verificare è la presenza di odori strani riconoscibili come difetti del vino. Successivamente presteremo attenzione all'esame di quattro caratteristiche: intensità, complessità, qualità, descrizione.
Intensità:
L'intensità di un vino è la forza con la quale ci propone i suoi profumi.
Complessità:
La complessità e la gamma di profumi che ci presenta.
Qualità:
La qualità di un vino è la pulizia e la chiarezza dei profumi. Normalmente si considera come indice sintetico dei primmi due.
Descrizione:
Ora non rimane che cercare di riconoscere a quale famiglia di sentori appartengono i profumi percepiti.

Step 6: Esame Gusto-olfattivo

E' l'esame pi� importante. Un vino viene definito principalmente in base a come si presenta in bocca.
L'esame gusto-olfattivo si divide in diverse fasi:
Determinazione dell'equilibrio del vino.
In questa fase dobbiamo riconoscere sei percezioni fondamentali suddivise in due macrocategorie. Una volta definite queste percezioni determineremo l'equilibrio confrontando le due macrocategorie decidendo se una delle due predomina o se si equivalgono.
Le due macrocategorie sono: morbidezze e durezze.
Della prima fanno parte: Zuccheri, Alcoli, Polialcoli.
Della seconda fanno parte: Acidi, Tannini, Sostanze minerali.
Ognuna delle sottocategorie determina la percezione in bocca di: dolcezza, pseudocalore, morbidezza, freschezza, astringenza, sapiditi�.
Successivamente valuteremo la struttura del vino.
Adesso non rimane che osservare l'intensit�, la persistenza e la qualit� ed avremo quasi finito.
L'intensit� � la forza con la quale il vino si propone in bocca.
La persistenza e quanto persistono le sensazione del vino sia in bocca che come sensazione retrolfattive.
La qualit� � la chiarezza e la piacevolezza che ci danno le sensazioni.

Step 7: Esame Gusto-olfattivo 2

Per concludere non rimane che determinare gli ultimi due indici che riguardano il vino nel suo complesso, ma che vengono inclusi nell'esame gusto-olfattivo.
Il primo è lo stato evolutivo. Dopo tutti i precedenti esami saremo in grado di determinare a che punto della sua vita è il vino che stiamo degustando.
Il secondo è l'armonia. Se abbiamo trovato che tutti gli esami sono in armonia tra di loro e le valutazioni sono di alto livello, possiamo definire il nostro vino armonico. In caso contrario non lo sarà.

Step 8: Cocnlusioni

Voglio concludere sottolineando come questo procedimento sia complesso e richieda esperienza per una corretta valutazione. Se comunque serve per rendere l'esperienze del bere vino migliore, ben venga. Buona bevuta.
its italian. i dont know italian but i know spanish and its close enough to understand. just ctrl+c into google translator. this shows how to taste wine
Ummm... i cant read that.
Me too...
instructable molto informativo.
mi pare funzioni

About This Instructable

4,092views

0favorites

License:

Bio: I'm a graphic designer and a programmer.
More by Flatiron:Come degustare il vino 
Add instructable to: