loading

Restauro e creazione Gamegear rotto - SO usato retropie o recalbox

Step 1: Step 1 Prendere Una Scocca Di GameGear Non Funzionante

Prendere una scocca Gamegear e staccare il plex proteggischermo, polire l'interno e svuotare tutta la parte elettronica. Poi creare dei fori aggiuntivi per i tasti, in basso i famosi start e select e di lato i sei tasti tipici. Poi verniciare e lucidare entrambe le scocche.

Step 2: Step 2 Creazione Tastiera E Comandi

A questo punto si crea una tastiera facendo corrispondere tasti con i fori. A tal proposito consiglio di acquistare un joypad tipo snes usb e smontarlo completamente usando i bottoni e il circuito come decoder tastiera. Da collegare con fili i tasti saldati sul millefori con le piazzole del circuito joypad. Diciamo che è la fase piu delicata e importante, dato che la tastiera è sollecitata molto e subisce pressioni, quindi va fissata molto bene alla scocca. Come tasti ho scelto quelli in foto invece dei classici pulsanti a scatto. Ho fatto questa scelta perchè quei tasti sono soggetti a falsi contatti con il tempo e fanno rumore quando premuti. Questi sono morbidi e non fanno rumore.

Step 3: Step 3 Montaggio Schermo E Proteggischermo

Una volta fissati i tasti altra fase è lo schermo. Ho usato uno schermo da 3,5 pollici con entrata cvbs, uno di quelli economici usati come monitor per retromarcia in auto. Ho smontato tutto e ho recuperato colo schermo e decoder video. Lo schermo è alimentato a 8/15v, siccome come base per il progetto ho usato un powerbank a 5v 2A per alimentare il video ho usato un dc-dc converter step up da 3A regolato per fornire un uscita di 12v partendo dai 5V del powerbank. Lo schermo è un pò piu grande di quello del gamegear, quindi con un taglierino ho tolto e allargato la parte della scocca che conteneva il video e dato più spazio per la visuale. Poi ho messo ilproteggischermo, ma solo verso la fine del progetto.

Step 4: Step 4 Cablaggio Tasti E Posizionamento Schermo E Circuito Decoder Tastiera.

Come si vede dalla foto ho fissato i circuiti tastiera e collegato tutti i fili sul decoder tastiera che poi trasforma in usb e andrà collegato su raspberry. Da notare nella parte alta il posizionamento del circuito comando display. Sotto al circuito tastiera ci sono i due tasti a scatto usati per start e select. A questo punto la parte anteriore è completa. Per chi volesse, si può usare come circuito per la croce diresionale, una parte del circuito originale gamegear, opportunamente tagliato, così si possono recuperare le gommine originali e vanno solo collegati i fili senza usare pulsanti aggiuntivi.

Step 5: Step 5 Collegamento Audio, Raspberry, Alimentazione Monitor E Cablaggi

Come evidenziato dalla foto, ho posizionato al centro raspberry. E intorno possiamo vedere il dc-dc step up per i 12V del monitor, il circuito audio alimentato a 5V e il cavo usb proveniente dal dircuito tastiera. Il cavo giallo porta il video e il cavo accanto l'audio analogico. Ho usato alette raffreddamento per vraffreddare opportunamente i chip del Pi dato che l'ho overcloccato. Un avviso importante, le alette vengono fornite con biadesivo, ma secondo le mie prove attenua molto lo scambio termico. Meglio togliere il biadesivo e usare la pasta termoconduttiva. Ho fissato poi ai lati dell'aletta delle gocce di termocolla. Nel circuito ho usato un raspberry pi 1 per motivi di assorbimento energetico. I powerbank hanno un uscita di massimo 2,1A ed è sufficiente per un pi1 con monitor, ma risulta poco adeguato per un pi2 o pi3. Si può usare un pi zero anche , a patto di aggiungere un hub usb e un circuito audio usb. Si può comunque usare un pi2 o un pi3 a patto di usare un ottimo powerbank da almeno 12000mah con doppia uscita a 2A, di cui una va ad alimentare solo raspberry, e l'altra ad alimentare audio e dc step up per monitor. Facendo così se non si overclocca il pi2 o il pi3 l'assorbimento dovrebbe non superare i 2A forniti dal powerbank. Nel caso del pi1 o zero, il powerbank può essere da 6000mah 5V 2A in grado di tenere acceso il tutto per un paio di ore.

Step 6: Step 6 Collegamento Due Semiscocche E Collaudo

Una volta cablato il tutto si collega il powerbank e si prova se ci sono rifiniture da fare o altre cosette che possono sfuggire in fase di montaggio. Ovviamente lo spazio è poco e raspberry occupa molto spazio, per questo ho preferito applicare il powerbank all'esterno. Si può usare una batteria da tablet con circuito di ricarica, ma per il calore sviluppato all'interno, tra raspy e video, ho perferito mettere tutto all'esterno dato la pericolosità di alcune batterie litio.

Step 7: Step 7 Collegamento Powerbank E Cavi Alimentazione.

Il powerbank è applicato con biadesivo e colla sul retro della scocca e verniciato con essa. Si può notare il cavo che porta alimentazione fin dentro la console ormai montata. Per accenderlo ho usato un classico interruttore a levetta. Una volta acceso va premuto il tasto on sul powerbank. Nella fase di spegnimento una volta che il pi è spento si sposta la leva su off e il powerbank si spegne dopo 10 secondi senza assorbimento.

Step 8: Step 8 Collaudo E Chiusura Console..inizia Il Divertimento.

Una volta chiuso tutto inizia il divertimento.

Componenti usati:

Raspberry PI

Joypad snes usb

Amplificatore audio 3w miniatura con controllo volume

Dc-dc converter step up da 3A regolato su 12V

Powerbank 6000mah 5V con uscita da 2A

Scocca gamegear

Tasti morbidi 10pz e due normali per start e select.

Schermo 3,5 pollici da 12V

Millefori.

Cavetti usb-microusb di buona qualità.

Microsd con adattatore da almeno 16gb classe 10 (preferite Lexar 300x o Sandisk ultra)

About This Instructable

928views

30favorites

License:

More by LinoL9:Raspberry Pi Playstation Raspberry Pi Tablet Console Raspberry Pi Portable Console 
Add instructable to: